Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Lavorare in Australia: scopri la differenza chiave rispetto all’Italia!

Lavorare in Australia

INDICE

Quando ci siamo trasferiti a vivere in Australia, non sapevamo bene cosa aspettarci dal punto di vista lavorativo.
Certo, avevamo più volte sentito o visto in alcuni video che la qualità di vita sembrava essere più alta rispetto all’Italia, ma non ne comprendevamo ancora realmente il motivo.
Ora, a distanza di anni che viviamo a Sydney, abbiamo compreso come lavorare in Australia abbia numerosi vantaggi rispetto a farlo in Italia.

Lavorare in Australia: disparità salariale!

Trasferirsi in Australia

Lavorare in Australia o in Italia è una scelta che comporta diverse considerazioni, poiché i due paesi presentano notevoli differenze dal punto di vista lavorativo.
Tra i vari aspetti da valutare, uno dei più evidenti è la disparità salariale: in Australia, a parità di mansioni, è infatti possibile guadagnare tranquillamente il doppio o addirittura il triplo rispetto a quanto potrebbe offrire un lavoro simile in Italia.
Un consiglio che ci sentiamo di darti, per ottenere fin da subito uno stipendio più elevato anche per la media australiana, è quello di scrivere un CV efficace che sappia colpire positivamente il datore di lavoro.

Lavorare in Australia: uno stipendio minimo garantito!

La differenza più significativa che rende l’Australia particolarmente vantaggiosa è la presenza di uno
stipendio minimo garantito per legge.
In questo paese, nessun datore di lavoro può pagare meno di $23,23 dollari all’ora, corrispondenti a 882,74 dollari per 38 ore settimanali, che costituiscono un normale orario di lavoro full-time.
Questo salario minimo, uno dei più elevati a livello mondiale è, ad esempio il doppio di quello degli Stati Uniti, il che contribuisce a garantire una qualità di vita superiore.
La presenza di uno stipendio minimo impedisce situazioni comuni in Italia, dove i datori di lavoro possono proporre condizioni economiche estremamente basse durante i colloqui di lavoro
Lavorare in Australia invece significa che, anche per le posizioni più umili, non è possibile offrire retribuzioni al di sotto del minimo stabilito dalla legge. Questa tutela legale contribuisce a creare un ambiente lavorativo più equo e a garantire una migliore qualità di vita per tutti i lavoratori.

Trasferirsi e lavorare in Australia: lasciati guidare!

Trasferirsi in Australia

Se stai considerando seriamente il trasferimento in Australia, non esitare a contattarci per ottenere una consulenza personalizzata. Siamo qui proprio per studiare insieme a te una soluzione su misura per realizzare il tuo sogno di vita!